Si è spenta una stella del nostro settore

Il nostro Amico, Collega nonché Socio, Dr. Bruno Cortese, ci ha tristemente lasciati.

I ricordi di una lunghissima carriera nella filiera del cuoio sarebbero infiniti, ma il Bruno Cortese grande tecnico conciario, direttore delle concerie JULIANI, past President, segretario e socio onorario dell’AICC, collaboratore dell'Università degli studi Federico II, fu il primo, con la sua lungimirante attenzione, ad interessarsi a Solofra del problema ambientale, in modo particolare, nel campo della depurazione dei reflui. La persona Bruno, Cortese di nome e di fatto, la abbiamo apprezzata soprattutto nel Suo incarico di Presidente AICC, mai sopra le righe, sempre gentile e pacato nelle Sue funzioni e nelle Sue decisioni. La sua gentilezza, unita alla Sua indiscussa competenza mancheranno tantissimo, a tutta la Filiera del Cuoio Italiana.

Bruno Cortese

Una vita vissuta all’insegna dei più elevati valori morali ed etici, rivolti al bene comune e verso il prossimo, sempre pronto a dispensare i suoi super consigli a chiunque. Sempre in prima linea nel supportare iniziative a favore del mondo della chimica e della conceria italiana.
Bruno ha insegnato molto a coloro che hanno avuto la fortuna di stare al suo fianco. Lo possiamo definire “l’Umberto Eco” del mondo conciario italiano, per la sua competenza e capacità divulgativa, in grado di lasciare a coloro che lo ascoltavano, autorevoli riflessioni.
La passione lo ha portato ad essere coinvolto in molte iniziative, sia legate al proprio mondo professionale che non. Dalle innumerevoli vicende, vorrei rammentarne una, che ha lasciato ad alcuni di noi, un ricordo particolare. Nel 2008, a conclusione dei lavori di restauro dell’antica conceria in Pompei, promossa da UNIC, Bruno era stato chiamato a preparare un opuscolo divulgativo per l’occorrenza. In occasione della fiera autunnale di settore in Bologna, è stato organizzato un meeting ad hoc. Bruno in quella occasione pronunciò un discorso, storico, culturale e al tempo stesso tecnico sulle attività di conciatura dei pellami al tempo dei romani. Un discorso che appassionò l’intera platea, nonché i due autorevoli ed illustri presenti oratori, Alberto Angela e l’allora direttore e responsabile degli scavi. Al termine della conferenza, Alberto Angela e collega, hanno elogiato pubblicamente l’intervento di Bruno, come da vero divulgatore storico, culturale e scientifico.
Bruno Cortese, lo possiamo annoverare tra coloro che con la propria mitezza e umiltà d’animo, l’innumerevole competenza e passione professionale, ha saputo contribuire a far progredire con autorevolezza l’intero settore conciario Italiano, per oltre mezzo secolo di attività.

Il funerale si svolgerà giovedì 20 gennaio 2022, alle ore 10.30, presso la Parrocchia di Santo Stefano Protomartire, Via Francesco Bonatelli 16, Brescia.

Gli amici e colleghi dell’Associazione Italiana Chimici del Cuoio