Il Leather Working Group è un’organizzazione multi-stakeholder nata nel 2005 che oggi riunisce circa 400 membri tra cui fashion brand, dettaglianti, aziende manifatturiere, concerie, fornitori di prodotti chimici ed esperti tecnici del settore pelle. La sua mission principale è quella di sviluppare e mantenere un protocollo di conformità ambientale che promuova le cosiddette best practices in termini di sostenibilità. Nella sostanza LWG cerca di ridurre l’impatto ambientale del settore pelle uniformando le priorità ambientali attraverso la fornitura di specifiche linee guida.
Il protocollo LWG è un percorso a tappe che prevede tre gradi di certificazione, rappresentati in medaglie: Oro, Argento e Bronzo. Finché l’azienda non raggiunge una di queste tappe resta nel gruppo di quelle che sono state solamente “audited”. Nel mondo sono oltre 500 le concerie che hanno attivato la procedura per affrontare i vari step dell’audit ambientale LWG.
Attualmente la classifica dei campioni di sostenibilità LWG è guidata dall’India con 123 concerie valutate, di cui ben 80 sono già arrivate al riconoscimento Gold (il 65%). Segue la Cina con 99 concerie, il Brasile con 65, l’Italia con 55 e il Vietnam con 14.