Nata nel 2011 nel distretto conciario di Arzignano, Revomec progetta, costruisce e commercializza bottali per il follonaggio delle pelli, precisamente quelli di color arancione, una scelta cromatica decisa che ne ha garantito la rapida riconoscibilità.  “Siamo una realtà giovane ma stiamo crescendo velocemente grazie al contenuto d’innovazione dei sistemi che offriamo e ad un servizio di assistenza tecnica molto accurato” ci spiega Fabio Gecchele che ha fondato l’azienda insieme a Manuel Zordan. “All’inizio alcune concerie italiane hanno testato le nostre macchine con una certa prudenza ma poi ne hanno comprate altre a conferma del loro valore” ricorda Gecchele. In poco tempo, la reputazione di serietà e affidabilità di questa giovane azienda veneta è cresciuta e sono arrivati grossi ordini dalle più importanti concerie italiane. E naturalmente l’Italia è il trampolino di lancio per conquistare il resto del mondo: “Stiamo lavorando per farci conoscere su tutti i mercati della pelle, dal Sudamerica all’Asia” spiegano i due giovani imprenditori.

DHARMA, MD e MD-SU: queste sono tre le linee di prodotto sulle quali Revomec investe risorse consistenti al fine di dare alla clientela impianti di rifinizione costruiti con materiali selezionati e tecnologie all’avanguardia, “sempre facili da utilizzare e in grado di semplificare il lavoro del conciatore e migliorare la qualità della rifinizione”. Le botti di follonaggio prodotte dall’azienda veneta sono indicate per tutti i settori applicativi, dalle calzature all’abbigliamento, dalla pelletteria ai diversi articoli moda, dall’arredamento agli interni di automobili, aerei e navi. “Grazie alla versatilità delle nostre macchine – precisa Gecchele – è possibile lavorare pelli di tutte le tipologie e origine. Inoltre, offriamo sempre la possibilità di personalizzare gli impianti sulla base delle singole esigenze produttive”.

Un grande successo di Revomec sono le botti di follonaggio multifunzione della seria Dharma, apprezzate per la loro compattezza e affidabilità nella produzione e nel controllo del processo di bottalatura. Sono macchine che assicurano una regolazione veloce e tempi minimi di programmazione, oltre ad un basso consumo energetico. Dharma è dotata di un software di ultima generazione, per gestire la produzione in modo più semplice e preciso e del sistema brevettato Re-Wash, che lava e igienizza in modo automatico il bottale.