Dopo aver lanciato il programma di approvvigionamento LITE (Low Impact To the Environment), rinnovando il suo impegno per la trasparenza e la sostenibilità nell’intera catena di approvvigionamento, il gruppo conciario internazionale ISA TanTec recentemente ha annunciato il lancio della collezione Greener Pastures con pelli interamente tracciabili per lotto fino al luogo di allevamento.
Con headquarters a Macao (Cina), il gruppo ISA TanTec opera attraverso 4 concerie che insieme impiegano oltre 1.100 addetti. Parliamo di Saigon TanTec (Vietnam), TransAsia TanTec (Vietnam), Heshan TanTec (China) e Mississippi TanTec (USA).
Le concerie del gruppo, che vantano la certificazione Gold di LWG, hanno implementato il programma LITE che è incentrato sull’uso sostenibile delle risorse naturali, sull’assunzione di responsabilità lungo tutta la catena di fornitura e sul trattamento etico degli animali. Tali principi – spiegano dal gruppo – sono perfettamente incarnati nella nuova collezione che propone pelli destinate sia al settore calzaturiero che al mercato del lusso. “Le pelli Greener Pastures per la stagione FW2022 sono completamente tracciabili per lotto, riconducibili alle aziende agricole o ai ranch con documentazione dedicata, verificata da terze parti, e soddisfano i requisiti specifici dei principali protocolli di benessere animale tra cui Beef Quality Assurance (BQA), Beef Quality Assurance Transportation (BQAT), USDA Humane Handling o North American Meat Institute (NAMI) a seconda dell’origine” spiegano da ISA TanTec. "Con l'obiettivo di approvvigionarci in modo responsabile di tutte le pelli bovine, nonché dei prodotti chimici, degli imballaggi e di tutti gli altri materiali necessari, tutte le pratiche sono conformi agli standard e si basano su un approccio di miglioramento continuo", dichiara Uwe Hutzler, amministratore delegato di ISA TanTec Group.
Sulla base del Protocollo Greener Pastures “gli animali vengono allevati senza l’uso di antibiotici, ormoni o steroidi. Sono inoltre alimentati con una dieta vegetariana al 100%” dichiara Ronda de Bie, Senior Vice President of Sales del gruppo. “I nostri clienti possono stare sicuri che la provenienza della pelle soddisfa i più alti standard di benessere degli animali e i principi etici” spiega Uwe Hutzler, Chief Executive Officer di ISA TanTec Group.
Un altro aspetto importante reso possibile dal programma LITE è l’elaborazione di dati utili a misurare l’impatto ambientale della produzione conciaria. Di tutte le pelli prodotte sono infatti disponibili numeri affidabili relativi all’uso di energia e al consumo di acqua ricavati sulla base di una metodologia verificata da EY (Ernst & Young). Grazie a questi dati i brand manufatturieri possono a loro volta effettuare gli studi LCA dei propri prodotti finiti in un’ottica di continuo miglioramento.
ISA TanTec è naturalmente un punto di osservazione straordinario per commentare l’attuale situazione del settore conciario e per guardare al futuro. Ne abbiamo approfittato per chiedere quanto ha pesato la pandemia sul gruppo e quali sono le prospettive per il 2021.
“Nel secondo trimestre del 2020 – ci risponde Uwe Hutzler, CEO del gruppo – quando è iniziato il lockdown, abbiamo sofferto, soprattutto negli Stati Uniti. I clienti erano confusi e hanno reagito in modo molto cauto ed estremo. Non volendo un magazzino eccessivo, hanno smesso di ordinare per un po'. L'intera filiera e l'approvvigionamento di scarpe si sono interrotte di colpo. Abbiamo registrato un forte calo, ma alla fine siamo comunque riusciti a essere redditizi. Nonostante i provvedimenti, non abbiamo licenziato alcun lavoratore. La ripresa è avvenuta nel terzo e nel quarto trimestre. Diversi marchi si sono fermati troppo presto e troppo a lungo, portando a effetti di rimbalzo inaspettati. Anche se in Europa c’è ancora il lockdown, la domanda negli Stati Uniti è tornata forte. Siamo a piena capacità produttiva in tutte le concerie e la domanda è eccezionale" conclude Uwe Hutzler.

Heshan TanTec (China)
ISA TanTec ha ottenuto la Certificazione Gold da LWG