Il produttore di prodotti chimici per la pelle Smit & Zoon ha pubblicato il suo rapporto di Responsabilità sociale d'impresa (CSR) 2020, evidenziando le prestazioni ambientali e sociali ottenute dall'azienda nell’ultimo anno.
Il rapporto descrive le sfide per il futuro e i progressi compiuti verso la sua missione di "creare una filiera della pelle socialmente e ambientalmente sostenibile entro il 2025".
Nonostante l'impatto del Covid-19, Smit & Zoon segnala di aver compiuto importanti passi avanti verso i suoi obiettivi a lungo termine con alcuni punti salienti specifici tra cui:

• livello 3 di conformità ZDHC per la sua gamma di prodotti
• introduzione delle nuove gamme di prodotti (Biopol, Optitan) incentrate sui biopolimeri e sulle prestazioni ottimizzate della pelle
• lancio di Zeology, il nuovo standard nella concia delle pelli e un'alternativa sostenibile e priva di cromo agli agenti concianti esistenti.

"Sono davvero orgoglioso del nostro team globale che ha svolto un lavoro straordinario in un periodo difficile – ha commentato Hans van Haarst, CEO del gruppo Smit & Zoon -. Insieme ai nostri clienti, agenti, vari brand e molti altri, siamo stati in grado di fare la nostra parte nel sostenere la società riciclando la pelle, un sottoprodotto dell'industria della carne, in un materiale di lunga durata con caratteristiche uniche. Quest'anno celebriamo i nostri 200 anni di esistenza e guardiamo con fiducia a un futuro sostenibile! "

Il rapporto completo può essere scaricato QUI