Nuovo passo avanti per Stahl sul fronte della sostenibilità. La compagnia chimico conciaria olandese ha lanciato Ympact®, nuova serie di prodotti per la rifinizione della pelle a base di poliuretani ottenuti da biomassa vegetale e CO2 catturata fino al 70%, che aiuteranno le concerie a ridurre la propria impronta ambientale senza compromettere la qualità o le prestazioni.
Al momento sono sette le soluzioni proposte, ma sono state già annunciate altre due novità che verranno lanciate più avanti nel corso dell’anno. “Tutte le soluzioni Stahl Ympact® offrono prestazioni funzionali uguali o migliorate rispetto alle alternative convenzionali e non richiedono riattrezzaggio” spiegano da Stahl.
Stahl Ympact® è stato sviluppato in stretta collaborazione con una serie di partner. Per garantire trasparenza e responsabilità nei confronti di tutti i partner a valle, i prodotti di questa famiglia sono stati testati e certificati utilizzando il metodo degli isotopi di carbonio ASTM D 6866 per il contenuto di carbonio a base bio. Stahl Ympact® incorpora solo componenti chimici pronti per il futuro e tutti i prodotti sono conformi allo Zero Discharge of Hazardous Chemicals (ZDHC) e alla sua lista di sostanze ristrette (MRSL) e contengono meno dell'1% di composti organici volatili.
Joachim Henkmann, Global Market Director Leather Chemicals di Stahl, ha dichiarato: “Il lancio di Stahl Ympact® sottolinea il nostro impegno per una chimica responsabile e per supportare l'industria della pelle nella riduzione del suo impatto ambientale. Questo portafoglio prodotti a base di carbonio rinnovabile consentirà ai nostri clienti di abbracciare in modo semplice ed efficace la sostenibilità, cogliere nuove opportunità commerciali ed entrare in nuovi mercati. Andando avanti, lavorando insieme ai nostri partner, sosterremo ulteriormente la decarbonizzazione dell'industria della pelle e offriremo soluzioni dalla riviera alla rifinizione utilizzando solo materie prime rinnovabili”.