La società è sempre più preoccupata dei cambiamenti climatici, della perdita di biodiversità e dei consumi di risorse naturali che superano la capacità della Terra di rinnovare le proprie risorse. I consumatori desiderano fare la loro parte per rendere il mondo un posto migliore acquistando preferibilmente prodotti sostenibili. Pertanto, i beni di consumo vengono valutati per il loro profilo di sostenibilità allo scopo di verificare che siano basati sui principi delle best practice, che includono:
– tecnologia all'avanguardia applicata in fase di produzione
– conformità al "Livello 3 ZDHC MRSL Versione 2.0 – prodotti chimici"
– bassa impronta di CO2
– alto grado di risorse rinnovabili
La pelle è una scelta apprezzata negli interni delle auto poiché considerata durevole, resistente e naturale. Tuttavia, i materiali alternativi vengono sempre più presi in considerazione per rivestimenti, sedili, pannelli delle porte e cruscotti.

Cosa rende unica la pelle per auto?

La risposta è abbastanza semplice. È il collagene, la materia prima della pelle. Il collagene è un bio polimero rinnovabile, ad alto peso molecolare, con una struttura davvero unica.
Il processo di concia protegge il collagene dalla decomposizione e la pelle risultante presenta proprietà uniche, come: forza fisica, stabilità tridimensionale, traspirabilità e riciclabilità. Nessun materiale alternativo può combinare queste caratteristiche come fa la pelle. Tuttavia, la differenza più significativa è il contenuto biologico. La pelle finita per auto contiene il 75-85% di biomassa rinnovabile, mentre i materiali alternativi sono composti all'85-95% di materia sintetica derivante da combustibili fossili.

Chimica conforme a "Livello 3 ZDHC MRSL versione 2.0"

La produzione di pelle per autoveicoli implica l’impiego di sostanze chimiche e queste sostanze chimiche sono sottoposte a un controllo continuo e crescente per quanto riguarda il loro profilo ecologico e tossicologico. Lo stesso vale per il prodotto finale di questa lavorazione chimica, la pelle. La gamma TFL è conforme al "Livello 3 ZDHC MRSL versione 2.0" e la pelle risultante trattata con sostanze chimiche TFL può soddisfare le specifiche RSL di tutti i principali marchi.

Metodo del Material Balance DIN EN 16785-2

Alcuni prodotti TFL derivano da biomasse rinnovabili che hanno subito un trattamento fisico, chimico o biologico. Questi prodotti a base biologica contengono biomassa, ma possono essere presenti anche componenti fossili, minerali, sali inorganici e acqua. Quindi, per calcolare il contenuto bio-based di un prodotto TFL ha selezionato il Material Balance Method, DIN EN 16785-2, che calcola la percentuale di biomassa rinnovabile in relazione al contenuto secco totale del prodotto. Con la conoscenza del bio-contenuto del proprio portafoglio di prodotti wet-end, TFL non offre solo prodotti chimici conformi, ma può anche aumentare ulteriormente il bio-contenuto della pelle per automotive, selezionando i prodotti più interessanti.

Processo wet-end con risorse rinnovabili

Esaminando in dettaglio il processo di concia, TFL dimostra come può trasformare una ricetta standard in una formulazione con un profilo sostenibile.

Di seguito viene visualizzato un processo di riconcia "standard" per pelli automotive:

100% water 35°C
1,0% SELLA® Fast Black WB   15 min
3,0% chrome sulphate (26/33)
2,0% CORIPOL® ESU                 30 min
3,0% SELLATAN® RP                  60 min poi scarico notturno automatico
100% water 30°C
2,0% SELLASOL® NG liq
1,5% sodium formate                   20 min
3,0% MAGNOPAL® SFT-F
1,0% sodium bicarbonate           60 min
drain, wash, drain
100% water 35°C
1,5% CORIPOL® SLG
2,0% CORIPOL® ESU                     20 min
4,0% MAGNOPAL® TGR              30 min
4,0% SELLATAN® MBS
6,0% SELLATAN® FB liq               40 min
100% water 55°C
6,0% CORIPOL® ESU
1,5% CORIPOL® SLG
1,5% MAGNOPAL® TGR             60 min
1,0% formic acid                                30 min

I risultati della ricetta sono:
– bio-indice del 6%
=> 6% dell'intera chimica utilizzata è basata su biomasse rinnovabili
– salinità di 6 kg / 100 kg di peso rasato
=> 6 kg di sale inorganico finiranno nell'effluente
– COD di 4470 g O2 / l
=> valore COD dell'intero effluente

Sostituendo alcuni prodotti con un bio-indice più alto, la ricetta si legge come segue:

100% water 35°C
1,0% SELLA® Fast Black WB   15 min
3,0% chrome sulphate (26/33)
2,0% CORIPOL® AV                      30 min
3,0% SELLASOL® Pure M           60 min poi scarico notturno
100% water 30°C
2,0% SELLASOL® NG liq
1,5% sodium formate                    20 min
6,0% MAGNOPAL® Pure A
1,0% sodium bicarbonate          60 min
drain, wash, drain
100% water 35°C
1,5% CORIPOL® LEO
4,0% MAGNOPAL® Pure A     30 min
4,0% tara
6,0% SELLATAN® GS-B liq       40 min
100% water 55°C
6,0% CORIPOL® AV
1,5% CORIPOL® LEO
1,5% MAGNOPAL® Pure A     60 min
1,0% formic acid                              30 min

Questi cambiamenti nella ricetta ora danno:
– bio-indice del 44% => => 44% dell'intera chimica utilizzata è basata su biomasse rinnovabili
– salinità di 4 kg / 100 kg di peso rasato
=> 4 kg di sale inorganico finiranno nell'effluente
– COD di 4190 g O2 / l
=> valore COD dell'intero effluente

Un fattore da considerare quando si modifica una ricetta, è che l'articolo e le caratteristiche di resistenza rimangano uguali nonostante il cambiamento di prodotti. In questo caso le pelli rimangono le stesse per qualità, grana e morbidezza. Anche i profili di solidità sono confrontabili.

Prodotti della gamma Pure: i migliori della categoria

Tutti i prodotti utilizzati nel processo di riconcia sono stati testati per ottenere un indice bio e tali informazioni sono disponibili presso ogni rappresentante TFL. All'interno del portafoglio TFL, vengono evidenziati i migliori prodotti della categoria indicandoli come "The Pure Range", che attualmente contiene i seguenti prodotti:

MAGNOPAL® Pure A – riconciante polimerico con indice  bio 93
CORIPOL® Pure F – ingrasso a base di olio marino con indice bio 91
CORIPOL® Pure L – ingrasso a base di lecitina con un indice bio 79
CORIPOL® Pure V – ingrasso a base di oli vegetali con indice bio 82
SELLASOL® Pure H – filler a base di proteine con un indice bio 97
SELLASOL® Pure M – filler a base di proteine con un indice bio 100

Conclusioni

In definitiva, è necessario tenere in considerazione i seguenti fattori: contenutidi origine bio valutati con il metodo Material Balance, tossicità del prodotto (GHS), biodegradabilità del bagno residuo, salinità. Questi fattori spiegano come guardare alla sostenibilità sia dei prodotti che della ricetta. La ricetta consente di elevare l’indice di biomassa rinnovabile e di conseguenza anche il contenuto bio della pelle per auto rispondendo così alle aspettative dei consumatori attenti all'ambiente.