Con Erretre approfondiamo le caratteristiche delle sue ultime novità tecnologiche, in particolare della cabina di spruzzatura Ecotan e del Tunnel di Essiccazione Ner, ideali nella lavorazione di pelli destinate al mercato dell’imbottito oltre che dell’automotive. “Ogni linea di produzione viene studiata in accordo con le necessità del cliente – spiegano dall’azienda veneta –  Il processo di analisi viene basato sulle attuali tecnologie disponibili inserendo gli elementi innovativi che meglio interpretano le richieste dei clienti”. Un’azienda sempre attenta all’evoluzione del mercato di riferimento: “Oggi una linea di rifinizione deve avere caratteristiche di flessibilità e adattabilità, perché le richieste del mercato sono soggette a variazioni e orientate verso piccoli lotti di produzione. Ecco perché siamo giunti allo sviluppo di una cabina di rifinizione come Ecotan, che combina l'attuale necessità con le eventuali richieste future”.
Partendo dal concetto di flessibilità, spiegano ancora da Erretre, la linea non viene progettata come un unico macchinario, ma a macro moduli collegati fra loro. Il cablaggio e i comandi sono stati studiati in modo da permettere future modificazioni della linea; non vi è più un unico quadro elettrico, ma ogni cabina di verniciatura ha un suo quadro elettrico e un suo sistema di comando. Questo tipo di configurazione simile ad un sistema plug and play, consente facili riconfigurazioni future di tutti i componenti della linea di rifinizione. Il software ne prevede le varie combinazioni adattandosi in modo automatico alle varie nuove configurazioni.
Il sistema di aspirazione e trattamento dei fumi Ecotan è stato progettato per ottenere la massima efficienza ambientale ed ergonomica, mettendo al centro la persona. I fumi overspray prodotti dalle pistole a spruzzo vengono aspirati appena sotto il tappeto convogliatore direttamente dal fondo.
“I vantaggi immediati di questa tecnologia sono la riduzione dell’80% delle emissioni in atmosfera e il ridotto volume d'aria necessario (50% in meno rispetto allo standard) che significa dover reintegrare meno aria dall’ambiente e quindi ridurre i consumi energetici. La quantità d’aria da reintegrare dall’ambiente può essere ulteriormente ridotta fino al 5% perché l’aria trattata ha caratteristiche tali da poter essere quasi totalmente riciclata all’interno della cabina stessa. Ovviamente, ridurre ‘volume d'aria’ ed ‘emissioni’ significa anche una minore necessità di manutenzione”.
Insieme alla cabina Ecotan troviamo il Tunnel di Essiccazione NER. Il NER è un vero e proprio tunnel ‘modulare’ dove ogni modulo è fisicamente indipendente da quello più vicino. Questo tunnel di asciugatura è stato studiato per garantire un'asciugatura ‘controllata’ delle pelli prevenendo shock termici con correlata perdita di resa di superficie, garantendo assenza di contaminazioni, un grande risparmio di energia e un’alta velocità di lavoro. A tale scopo il tunnel è costituito da camere di essiccazione caratterizzate dalla regolazione individuale sia del calore che del flusso d’aria.
Il sistema di movimentazione dell’aria all’interno dei singoli stadi previene la contaminazione da polveri anche in presenza di sporco sul fondo del tunnel. Questo flusso d’aria controcorrente rispetto al movimento delle pelli, inoltre, garantisce un’ottima uniformità di distribuzione, rendendo omogenea l’asciugatura delle pelli in lavorazione.
“L’intera linea di produzione – spiegano i tecnici Erretre – viene governata dal nostro innovativo software che semplifica un sistema con migliaia di variabili rendendolo accessibile a qualsiasi operatore, grazie anche alla nuova interfaccia grafica con linguaggio puramente iconografico che semplifica e facilita il controllo in un ambiente multiculturale”. Con il nuovo software tutti i dispositivi sono incorporati in un unico controllo, così come le funzioni di risparmio energetico. “La creazione e la gestione delle ricette di lavorazione tramite il nostro software risultano estremamente facilitate. Durante la lavorazione vengono automaticamente storicizzati tutti i dati delle lavorazioni senza alcun intervento dell’operatore. Quanto storicizzato è facilmente disponibile alla supervisione aziendale con scambio dati tramite database SQL compatibile con i sistemi 4.0. Il software si correda, inoltre, di help in linea con documentazione, manuali operativi e schemi elettrici facilmente consultabili dal pannello operatore”.
In conclusione, non c’è dubbio che le macchine Erretre rappresentino un traguardo ingegneristico e nascano dalla necessità di soddisfare le richieste dei clienti attraverso lo studio approfondito e personalizzato di ogni linea di produzione.

La cabina di rifinizione Ecotan riduce le emissioni dell’80%